Dal 29 Settembre 2020 al 01 Ottobre 2020

E' QUESTA LA VITA CHE SOGNAVO DA BAMBINO?

LUCA ARGENTERO

di Gianni Corsi, Edoardo Leo e Luca Argentero

Musiche Davide Cavuti

Regia Edoardo Leo

Alla luce dell’ordinanza in relazione all'evolversi della diffusione del Coronavirus emessa da parte della Regione Lombardia che prevede la sospensione di manifestazioni ed eventi, le recite dello spettacolo “E' questa la vita che sognavo da bambino?” con Luca Argentero previste per i giorni 24, 25 e 26 febbraio 2020 sono spostate al 29 e 30 settembre e al 1 ottobre 2020.

I biglietti acquistati resteranno quindi validi rispettivamente per gli spettacoli del 29 settembre (recupero del 24 febbraio 2020), 30 settembre (recupero del 25 febbraio) e 1 ottobre (recupero del 26 febbraio). Le modalità e i termini del rimborso sono in fase di definizione in attesa delle linee attuative di quanto previsto dal decreto legislativo del 17 marzo 2020. I dettagli saranno comunicati appena possibile sul sito del Teatro e sui canali social. Si invita a conservare i biglietti originali se già in possesso.

-----------------------------------------------------------------------------------------

Luca Argentero racconta le storie di tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare, ridere e commuovere generazioni di italiani: Luisin Malabrocca, il ciclista inventore della Maglia Nera, in cui le persone hanno riconosciuto l’anti-eroe che è nel cuore di ogni italiano; Walter Bonatti, l’alpinista che, dopo aver superato incredibili sfide, scoprì a sue spese che la minaccia più grande per l’uomo è l’uomo stesso; Alberto Tomba, l’insolito sciatore bolognese che ha radunato intorno alle sue gare tutta la nazione, incarnando la rinascita italiana degli anni ‘80.

Tre grandi personaggi dalle vite straordinarie che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina, raccontati sia dal punto di vista umano che sociale, con particolare riferimento ai tempi in cui hanno vissuto. Tre storie completamente diverse l’una dall’altra, tre personaggi accomunati da una sola caratteristica: essere diventati, ognuno a modo proprio, degli eroi.