20 Novembre 2017

IL FILO SPINATO DELL'AMORE

SABINA NEGRI DIALOGA CON FRANCESCO ALBERONI

Voce Patty Rossi
Chitarra e voce 
Simone Spreafico
Contrabbasso Luca Garlaschelli
A cura di Lorenzo Loris

“Il filo spinato dell’amore”, un lungo viaggio nel continente dell’amore.

Che cos’è l’innamoramento?
Che cos’è l’amicizia rispetto all’amore?
Le fantasie amorose delle donne sono diverse da quelle degli uomini?
Che futuro ha la famiglia?
A cosa può portare la degenerazione dell’infatuazione?
C’è un modo per imparare ad amare meglio?

Queste solo alcune delle incalzanti domande che la giornalista Sabina Negri porrà al prof. Francesco Alberoni, unico studioso ed esperto europeo del sentimento amoroso, in occasione dell’apertura della settimana contro la violenza sulle donne. Il filo spinato dell’amore è un excursus al confine fra teatro e indagine della realtà, un serrato dialogo a due arricchito da musica e recitazione. “Quando si uccide non si ama, si odia”, sostiene il prof. Alberoni, che si propone di esaminare il sentimento amoroso nella sua luce e nei suoi luoghi oscuri. L’amore non può essere criminale. L’amore è amore. Da Vasco Rossi a Lucio Battisti, da De Andrè a Mina, molti grandi protagonisti della musica italiana hanno cantato l’amore nelle sue diverse declinazioni. E sarà proprio una canzone di Mina, “Ahi, mi’ amor” a fare da filo conduttore di una serata dedicata a noi, alle nostre vite, a ciò che le rende uniche.