Dal 10 Ottobre 2013 al 27 Ottobre 2013

Uomo e Galantuomo

Gianfelice imparato - Giovanni Esposito - Valerio Santoro - Antonia Truppo

di Eduardo De Filippo. 
Regia di Alessandro D’Alatri.

“Uomo e Galantuomo” del grande Eduardo De Filippo è  una commedia  di una comicità irresistibile in cui  fanno capolino il dramma e l’amarezza.  Spesso classificata come farsa perché caratterizzata da una ricca serie di battute e di episodi esilaranti,  getta tuttavia uno sguardo sulle contraddizioni tra l’apparire e l’essere, e sui problemi  di sopravvivenza all’interno delle dinamiche sociali. Falso perbenismo contro tragedia. Onore da salvare contro la fame. E in tutto questo dov’è l’uomo e dov’è il galantuomo? Una commedia che  segnò per Eduardo il passaggio dalla farsa al teatro di prosa  e in cui guarda caso il tema centrale è proprio il teatro rappresentato da una scalcagnata compagnia chiamata L’Eclettica. Attraverso il classico meccanismo della commedia degli equivoci si scatena così il gioco del teatro nel teatro.  Alessandro D’Alatri si presenta a questo appuntamento artistico alla guida di un gruppo di attori napoletani apprezzati anche dal pubblico cinematografico:  Gianfelice Imparato, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Antonia Truppo. E’ ovvio che si ride molto, ma con quel rigore di cui Eduardo si è fatto ambasciatore della sua arte nella storia.