24 Gennaio 2011

Quindi? Tour Teatrale

Max Gazzè

I metafisici "viaggi e percorsi" musicali di Max Gazzè approdano in teatro.
Max Gazzè è uno degli artisti più interessanti della musica italiana: cantautore e musicista completo, come non se ne trovano più di eguale qualità, uno di quelli che, nel live, ritrova tutta la sua carica e la forza suggestiva delle sue canzoni. Simbolicamente, si potrebbe definire Max Gazzè un artista “poliedrico”: prima, il suo riuscito “debutto da attore” al cinema in “Basilicata Coast To Coast”, poi, in teatro, è stato Erode nel musical “Jesus Christ Superstar”… Ora il “Quindi? Tour teatrale” è la voglia di fare musica raccontando emozioni nello spazio intimo del teatro: il desiderio di parlare dei sentimenti umani e delle emozioni di fronte ai piccoli e grandi avvenimenti della vita, delle scoperte quotidiane, del disincanto e della rinascita. Un vero e proprio “percorso in note” tra quesiti filosofici e questioni della scienza, quando tra l’attesa della partenza e l’ansia dell’arrivo è meglio godersi il viaggio. Il concerto si aprirà con Max Gazzè al basso, in una sessione acustica suonata con Clemente Ferrari, alla fisarmonica; Giorgio Baldi, alla chitarra; Luca Trolli, alla batteria, minimalista da suonare in piedi. Un momento di musica intimo, diretto, spontaneo. Sarà solo il preludio al concerto vero e proprio, dove i musicisti riconfermeranno la propria “padronanza del sound elettronico”. In scaletta ci saranno le canzoni più conosciute in questi 15 anni di successi dell’artista: "Il solito sesso", "Una musica puo’ fare", “La favola di Adamo ed Eva”, “L’amore pensato”, "Il timido ubriaco", "Vento d’estate", "L’uomo più furbo", ma verranno proposti le canzoni del nuovo album “Quindi?”, a cominciare dai singoli “Mentre dormi” e “A cuore scalzo”, tra i più programmati dalle radio italiane. Sul palco con Max: CLEMENTE FERRARI (synth e tastiere); GIORGIO BALDI (chitarre); LUCA TROLLI (batteria e percussioni).