23 Marzo 2016

I MISERABILI

AMARE UNA PERSONA È VEDERE IN VOLTO DIO!
Adattamento teatrale dal romanzo di Victor Hugo
Regia di Luisa Oneto


È il nuovo spettacolo teatrale delle Cooperative Sociali L’Anaconda di Varese, Cura e Riabilitazione di Milano, Solidarietà e Servizi di Busto Arsizio, già artefici delle Avventure di Gianburrasca e La Divina Commedia, sempre con la regia di Luisa Oneto. La compagnia teatrale vede 70 attori, tra cui professionisti, educatori, volontari e ben 35 persone con disabilità. Due anni di lavoro guidati da Luisa Oneto con la collaborazione di Eugenio Bollani per le video-scenografie. L’opera è l’adattamento teatrale di un capolavoro della letteratura che getta una luce di redenzione sull’esperienza della miseria umana. Nella cornice storica della Francia del primo Ottocento, si dipana la vita di Jean Valjean, ex carcerato che, grazie all’esperienza del perdono del vescovo Myriel, cambia identità e intraprende una nuova vita. Un percorso contrastato dalle ombre del passato, incarnate dall’integerrimo e spietato commissario Javert. Intorno ai due principali antagonisti si coagulano storie di miseria, di sfruttamento, di ribellione, di grazia, di eroismo: l'insurrezione del popolo parigino è uno dei passaggi più intensi dello spettacolo, così come commovente è il sacrificio di Fantine, prostituta per amore della figlia Cosette. Nei Miserabili la disperazione e la fame diventano l’origine del riscatto, i luoghi nei quali  il cuore dell’uomo realizza il viaggio verso la sua redenzione e l’esaltazione dei valori più profondamente umani.