Dal 03 Novembre 2009 al 29 Novembre 2009

Est ovest

ROSSELLA FALK - LUCIANO VIRGILIO - CLAUDIO BIGAGLI - DANIELA PIPERNO

di Cristina Comencini
con Viola Graziosi, Merita Xhanim Elisabetta Arosio, Roberto Infascelli, Alessandro Sperduti
Regia Cristina Comencini

La famiglia di Letizia - il fratello, i due figli, i nipoti - si riunisce per festeggiare i suoi ottant’anni. Letizia vive sola con Oxana, la badante ucraina, nella vecchia casa in cui, come dice lei, “…gli oggetti fuggono come avessero paura di morire con me...” o, come più realisticamente commenta Oxana “…è stato requisito tutto dai figli... come da noi ai tempi della guerra civile...”. Sulla festa incombe l’assenza di una delle nipoti, un segreto che nessuno della famiglia ha avuto il coraggio di rivelare alla nonna. Si litiga, si scherza, si mente per non dire la verità, che verrà fuori poco a poco: la verità di tutti. Le due donne, l’anziana signora e la sua badante, restano alla fine sole nella vecchia casa, unite da un’esperienza che ora appare comune: la straniera ha dovuto lasciare le sue figlie per guadagnare denaro, lo stesso denaro che all'ovest ha dissestato la famiglia di Letizia ed è forse all'origine del mistero della scomparsa della nipote. Un mondo in cui est e ovest si rispecchiano e si affrontano, cercando un senso che sembra sfuggire a tutti. Dopo la felice esperienza di “Due partite” Cristina Comencini dedica al teatro questo nuovo testo affrontando, con la sua sensibilità di autrice impegnata, un argomento legato al nostro vissuto: una riflessione sul cambiamento del costume e del tessuto sociale avvenuto negli ultimi anni nel nostro Paese. Lo spettacolo, diretto dalla stessa Comencini, vedrà sulla scena la presenza di un’attrice incisiva e di grande eleganza come Rossella Falk, affiancata dal talento di Luciano Virgilio e da un cast di ottimi attori tra i quali spiccano Claudio Bigagli e Daniela Piperno.