12 Marzo 2014

Chiedo scusa al Sig. Gaber

Enzo Iacchetti

Testi di Enzo Iacchetti, Giorgio Centamore
con Witz Orchestra e M. Franzoso
sculture luminose di Marco Lodola

Una serata in compagnia di Enzo Iacchetti per sostenere AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, e per ricordare Giorgio Gaber, a dieci anni dalla scomparsa. Due ore di musica e intrattenimento per rendere omaggio al grande artista accompagnate dalla triestina Witz Orchestra e dal Maestro Marcello Franzoso. I brani di Gaber rivivono in questo spettacolo riscritti e arricchiti da inserti musicali di varie provenienze, dai cori alpini a Jovanotti fino a Zucchero: tra i brani più famosi “Torpedo blu”, “Il Riccardo”, “Com’è bella la città”, “Barbera e champagne”, “L’orgia”, “Trani a gogò”, “La ballata del Cerruti”, “Benzina e cerini”, “Porta Romana”, “Ma pensa te”, tutti eseguiti dal vivo.

La musica si alterna a monologhi originali, scritti insieme all’autore Giorgio Centamore, nello stile gaberiano del teatro canzone. Nello spettacolo è previsto anche un omaggio a Enzo Jannacci con una divertente performance di “Una fetta di limone”.  La  scenografia è arricchita dalle sculture luminose di Marco Lodola che rappresentano immagini tratte dai testi dei brani, come ad esempio la celeberrima “Torpedo blu”.
 

Ho voluto dedicare questo spettacolo a Giorgio Gaber, un grande artista, un maestro e un amico” – dice Enzo Iacchetti – “E’ un grande onore per me unire il suo ricordo a un gesto concreto a sostegno del lavoro di migliaia di ricercatori del nostro Paese, impegnati a rendere il cancro sempre più curabile, con l’aiuto di AIRC e di tutti i suoi sostenitori, tra cui mi annovero anch’io a pieno titolo.” 

Per informazioni e biglietti:
- Telefonare allo 02 7797223 (
dalle 10 alle 17 dal lunedì al venerdì) / Numero Verde 800 350.350 (attivo tutti i giorni, 24 ore su 24)  oppure scrivere una mail all'indirizzo com.lombardia@airc.it. 
- Recarsi presso la sede AIRC Lombardia di via San Vito 7 (Milano) dalle 10 alle 17 dal lunedì al venerdì.